Come gestire lo stress se fai l’agente immobiliare

Ci vuole un fisico bestiale per fare il consulente immobiliare

Non è solo una rima che fa sorridere è pura verità!

Quanta pazienza ci vuole per gestire un cliente indeciso? E quanta, per gestire i repentini e ai tuoi occhi incomprensibili cambi di idea su un immobile?

Quanta resistenza fisica ti serve per correre da un capo all’altro della città e riuscire ad incastrare tutti gli impegni?

Come gestire lo stress se fai l’agente immobiliare. Scoprilo in questo articolo.

Gestire lo stress emotivo e fisico

L’oppressione sul petto e il respiro corto del consulente immobiliare li conosco molto bene, data la giovane età in cui ho iniziato questa professione.

Voglio darti alcuni consigli per non farti sopraffare da incombenze burocratiche, gestione dei clienti e, se ne hai, collaboratori.

Cosa NON è un buon stato emotivo.

NON è il saperci fare con le persone. NON è il sorriso sempre a portata di labbra. NON è la buona educazione. NON SONO disponibilità e affabilità.

Queste “doti” sono la punta dell’iceberg, quello che si vede. Per averle, devi partire da una solida centratura, una buona consapevolezza e benessere psico-fisico.

Perché è importante gestire lo stress se fai l’agente immobiliare

Per il consulente immobiliare un buon stato emotivo è la base stessa del fatturato.

Il perché si capisce facilmente. È una professione che necessita di un tale livello di multitasking e di capacità organizzative, definizione di obiettivi e step che il proprio equilibrio mentale ed emotivo e la propria centratura, sono fondamentali per raggiungere i risultati.

Un agente immobiliare, soprattutto se non dispone di segretarie, deve occuparsi di moltissimi aspetti.

Per farlo al meglio, al primo posto devono esserci le competenze, meglio se sempre più verticalizzate. Al secondo posto, ci deve essere la serenità.

Ecco perché investire tempo e spazio per alimentare il tuo benessere e la tua energia vitale, dovrebbe essere una routine quotidiana, proprio come fosse un’incombenza lavorativa.

Fai l’agente immobiliare? Investi sul tuo benessere emotivo

Metti i tuoi bisogni al centro, proprio come fai con quelli dei clienti, per mantenere vivo il tuo “fuoco sacro”.

Senza serenità, empatia e predisposizione d’animo per instaurare e coltivare proficue relazioni di networking, è impossibile lavorare.

✔️  Se non investi nelle relazioni presto la tua rubrica potrebbe diventare un vuoto e asettico elenco di nomi.

Non mi dilungherò sui diversi metodi e pratiche che esistono per mantenere alta l’energia vitale.

Dalla camminata sui carboni ardenti (io l’ho fatta, ed è stata un’esperienza che mi ha dato una carica vitale bruciata per mesi, ma fa naturalmente parte di un percorso più complesso), allo yoga, al running.

Di sicuro, dedicarsi all’attività sportiva è un ottimo modo di liberare endorfine e mantenere la mente lucida e pulita, ma ci sono molte altre pratiche che affrontano aspetti più intimi.

Fai l’agente immobiliare? Investi sulle tue relazioni

L’ingrediente principale del lavoro dell’agente immobiliare sono le relazioni interpersonali.

Non importa da quanti anni sei consulente.

Senza energia interiore, instaurarle e coltivarle risulta impossibile.

Scarse relazioni significano poche acquisizioni e se consideri che il rapporto Nomisma sulle previsioni del mercato immobiliare 2023-2025, indica per il 2023 un calo di compravendite a 665 mila (rispetto alle 767 mila del 2022), e per il 2024 un calo a 659 mila, capisci che non c’è da perdere tempo.

💠💠💠💠💠💠

💠 Ti voglio salutare augurandoti di ricaricarti al meglio in vista del nuovo anno e sperando di aver aperto un piccolo varco tra le tue priorità.

Che il 2024 sia per te foriero di soddisfazioni e di crescita!

Buone acquisizioni 😊


Ti piace LinkedIn?

Chiedimi il collegamento!😊

Se hai voglia di restare ancora un po’ nella mia “casa digitale”, in questo BLOG puoi trovare articoli che ti possono essere utili.

🔝 🔝 Si può rogitare senza certificato di agibilità? E se la casa è stata edificata prima del 1967? Ne parlo in maniera super approfondita qui!

Agibilità. Obbligo o facoltà quando si vende casa?

🔝 🔝Vuoi sapere le previsioni del mercato immobiliare per il 2024?

Come sarà il mercato immobiliare nel 2024?

🔝 🔝Case Green. Approvato il testo definitivo (marzo 2024)


❗ Se sei un collega sappi che la mia agenzia collabora perché gli interessi del cliente sono sempre al centro.

✔️ Sei un-una collega e vuoi sapere perché per me lavorare con incarichi di vendita in esclusiva è una priorità?


✔️ Vorresti fare l’agente immobiliare o il Property Finder ma non hai capito bene le differenze tra le due professioni?


Qui nel BLOG puoi trovare una serie di articoli in cui ho affrontato alcuni temi che potrebbero interessarti e sui quale sono sempre disponibile ad un confronto.


Ho scritto il libro “Guru Immobiliare”, per creare un breve vademecum, utile a chi vuole comprare e vendere casa, sia che lo si voglia fare in autonomia, sia che si opti per un’agenzia immobiliare. 

“Guru Immobiliare” è pensato anche per i colleghi agenti immobiliari, che possono sfogliarlo come utile “ripasso” da tenere sempre a portata di mano. 

A questo link puoi acquistare, anche in formato Kindle, il mio libro “Guru Immobiliare”.

No Comments Yet.